The original is unfaithful to the translation.

– Jorge Luis Borges

Annunci

The language barrier in Afghanistan

Ecco un caso molto triste che dimostra come la necessità di affidarsi a un traduttore professionista (che sa anche fungere da mediatore culturale) sia spesso presa davvero troppo alla leggera.

Emergenza informatica

Come molti di voi sanno, in questo periodo sto lavorando anche nel settore logistico di una multinazionale. Qui, ho anche l’incarico di supervisionare la sicurezza dei dati di tre uffici. Questo incarico mi ha insegnato moltissimo su come archiviare e proteggere dati (informatici e cartacei), così da garantire più sicurezza tanto alla mia attività quanto ai miei clienti.

Per ottenere questo risultato, è molto importante assicurarsi di avere un piano di emergenza, del tipo:

  • so come rendere una password a prova di hacker?
  • so come effettuare il back-up del mio lavoro, prima e dopo la consegna?
  • so che cosa potrei fare in caso di guasto del mio PC?
  • e nel caso che non funzionasse la mia connessione internet? O quella di tutto il vicinato, o di tutta la città?
  • so come garantire al mio cliente che i suoi dati non vengano divulgati?

Non esistono risposte universali: ciascuno può, ma soprattutto deve, trovare il suo metodo, in modo da essere preparato a qualsiasi evenienza. Questo eviterà: a) al traduttore una buona dose di stress, e b) al cliente la certezza di aver incontrato un professionista serio, sul quale poter contare.

Translation quality assessment proceeds according to the lordly, completely unexplained, whimsy of “It doesn’t sound right”.

– Peter Fawcett

Organizza la tua vita

Ne avevo già parlato tempo fa. Senza il calendario di Google io non ci posso proprio stare.

Ecco uno screenshot di come l’ho organizzato recentemente: potrebbe servire da spunto anche voi…

  1. Ho creato due calendari per separare “visivamente” gli eventi della vita privata da quelli professionali.
  2. Ho creato una lista di note con Google Task, per le cose da fare senza una scadenza precisa.
  3. Ho aggiunto un widget con diversi fusi orari, utile soprattutto quando si hanno molti clienti stranieri.
  4. Ho aggiunto un widget con un conto alla rovescia relativo al primo evento in programma.
  5. Infine, ho aggiunto il widget “Salta alla data” per semplificare al massimo le mie ricerche.
  6. Sto pensando di creare anche un terzo calendario dedicato alle scadenze dei pagamenti… Ma questo nella prossima puntata!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: