Conteggio parole o caratteri con Power Point

Pochi giorni fa mi sono dovuta confrontare con un problema “tecnico” mai incontrato prima: dover contare le parole che componevano una presentazione Power Point. Qui, infatti, non c’è un’opzione di conteggio parole, come invece io avevo sempre dato per scontato.*

Ho fatto, perciò, qualche ricerca, e questo è il risultato: PowePoint2Doc, uno strumento di facilissima installazione che ha risolto tutti i miei problemi.

Un unico difetto, volendo cercare il pelo nell’uovo: la conversione in formato .doc non tiene conto di eventuali note alle diapositive; un veloce copia e incolla, comunque, permette di aggirare anche questo ostacolo.

* V. commenti al post

By reason of weird translation, many such sets of instructions read like poems anyhow.

Brian Ferneyhough

L’evoluzione della lingua

Quando traduco un copione, mi capita spesso, incappando in un’espressione o una parola di slang, di riflettere sulla rapidità dell’evoluzione di una lingua.

La lingua è viva, e non è mai statica. In continua evoluzione, costringe anche noi a evolverci costantemente con lei, a muoverci, se non addirittura a correre, per tenere il passo.

Quando ti leghi a una lingua, non te ne puoi più staccare, altrimenti la perderai. Un po’ come in amore…!?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: