Percorsi di specializzazione

A volte i percorsi di specializzazione di un professionista seguono percorsi inusuali, a volte addirittura basati sulla collaborazione con gli stessi clienti.

Un esempio è la mia specializzazione nell’ambito della finitura superficiale. Quando un’azienda che conoscevo mi ha chiesto di iniziare a tradurre brochure e altro materiale informativo su questo argomento, ho accettato subito, sapendo che sarei stata affiancata a una persona che avrebbe revisionato ogni mia traduzione a livello terminologico. Questa collaborazione mi ha insegnato e mi sta insegnando tantissimo, ma non solo. Grazie al passaparola tra società, ora mi sono affermata definitivamente come traduttrice specializzata nel settore.

Un altro è il caso di una persona che lavora nel campo della cromopuntura e che sta cercando di specializzarsi e aggiornarsi leggendo svariati manuali in tedesco, che mi chiede regolarmente di tradurre. Quando ci siamo incontrati per la prima volta, non conoscevo la cromopuntura, ma l’argomento mi incuriosiva. Ho accettato il lavoro e ho approfondito il tema attraverso una puntuale ricerca. Ora sono tra i traduttori in Italia (quanti saranno?) a vantare esperienza sull’argomento.

Lo stesso avviene, certamente, in tutti i settori professionali. Penso, ad esempio, alla mia commercialista, che, avendo me come cliente, sta approfondendo da vicino come funziona il lavoro di un traduttore e quali sono le esigenze specifiche che comporta.

Fotografie, parole e ricordi

Alla conclusione di un viaggio, si portano con sé molti ricordi diversi: profumi, colori, volti, paesaggi e… parole. Le parole straniere imparate, le parole scambiate con gli sconosciuti incontrati, le parole lette su un cartello e così via.

Dal mio ultimo viaggio porto a casa, tra l’altro, questa simpatica memoria linguistica:

Vogelgesangsimitierungsbambustrillerpfeifen
= fischietti di bambù che imitano il canto degli uccelli

Si tratta di una parola tedesca composta da ben 5 sostantivi (6, se si considera che “Trillerpfeife” è a sua volta una parola composta da 2 sostantivi!). Un classico esempio di come, per tradurre dal tedesco, occorra, tra l’altro, anche una buona capacità di analisi della parola e della frase.

“Traduzioni e altre storie” riapre i battenti…

…in forma di mio sito internet. I miei lettori affezionati noteranno qualche cambiamento, in particolare i link e le pagine create per far conoscere me e i miei servizi.

Ho creato anche una pagina che raccoglie tutte le risorse più utili che ho sviluppato, nel tempo, per traduttori alle prime armi e non.

Nei prossimi giorni, ripartiranno anche i post. Confido che, allo stesso tempo, anche voi riprenderete a leggermi e commentarmi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: