Stati d’animo…

Immagine

Una prospettiva interessante su come rapportarsi con il cliente in una situazione spinosa.

From Words to Deeds: translation & the law

A thought-provoking guest post today from Tony Rosado, of Rosado Professional Solutions in Chicago. Tony has been a freelance conference interpreter for almost 30 years and is Federally, Colorado, and New Mexico certified. He also qualified as an attorney from the Escuela Libre de Derecho in Mexico City. You may also be interested in his English/Spanish blog.

Over to you, Tony!

View original post 375 altre parole

“Autonomi&Felici”: passione e impegno

Inauguro oggi una serie di post dal titolo “Autonomi&Felici” in cui intendo approfondire alcuni aspetti del lavoro autonomo. Se avete proposte su argomenti da trattare a questo proposito, sono aperta a ogni suggerimento!

Partiamo dall’aspetto più ovvio: per essere felici e soddisfatti in ambito lavorativo, bisogna amare la propria professione. Che si sia buttato fin da subito nel mondo del lavoro autonomo o ci sia arrivato dopo un certo periodo di tempo come dipendente, il freelance parte avvantaggiato da questo punto di vista, perché la professione se l’è scelta da sé.

Qualcuno, a questo punto, potrebbe chiedermi: “Ma se io non sapessi esattamente di che cosa voglio occuparmi?” Io gli direi di riflettere molto bene sulle sue capacità da una parte e sulle sue passioni dall’altra. E se non è veramente deciso e sicuro della propria scelta, è meglio che aspetti a lanciarsi.

Facciamo, però, un passo in più: la passione per ciò che si fa è essenziale, ma per vivere bisogna trasformarla in un mestiere. Bisogna essere professionisti e professionali. E bisogna pensare da imprenditori, altrimenti non si sarà in grado di creare un’attività sostenibile a lungo termine. Questo include crearsi un piano di business, analizzare il mercato per posizionare al meglio i propri servizi, scegliere le giuste tariffe da richiedere ai clienti, diversificare la propria attività, ecc.

Clients go away. People get fired. Keep your finger in many pots. – @davidhochman

Questo lavoro di analisi e pianificazione è uno degli aspetti più “noiosi” dell’attività in proprio, ma è anche quello più importante, su cui molti scivolano. È facile lasciarsi prendere dall’entusiasmo ma, quando si tratta di guadagnarsi da vivere, riuscire a tenere almeno un piede per terra è fondamentale!

Direi che non c’è niente da aggiungere!

Musings from an overworked translator

Sorry about the duplicate cartoon. I guess I must have REALLY liked it. Here’s another one to make up for it… Don’t you wish you could say this to some of the authors of the texts we translate?

View original post

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: